Strategia di Intervento

La strategia di intervento di NATs per… Onlus per il prossimo triennio può essere interpretata come ambiziosa, ma è supportata dai risultati ottenuti finora, e soprattutto dal maggior numero di volontari attivi, in gran parte giovani che si sono aggregati nel corso degli anni e che credono nella nostra attività. Mantenendo la funzionale suddivisione per nuclei di attività:

 

  • formazione e sensibilizzazione: riteniamo opportuno mantenere i tre filoni di iniziative che già stiamo portando avanti, rafforzando in ognuno la qualità e la partnership negli interventi. Per quanto all’ambito dei diritti umani, crediamo di dover concretizzare l’esercizio dei diritti e dei doveri da parte dei minori italiani, attraverso la definizione di percorsi che prediligano esperienze pratiche piuttosto che una maggior apprendimento a livello nozionistico; relativamente all’intercultura, abbiamo già stretto rapporti con il mondo sindacale, al fine di valorizzare maggiormente l’impatto delle attività delle associazioni migranti presenti nel territorio, affinché sia riconosciuta la loro valenza a favore del benessere collettivo delle comunità di accoglienza in cui insistono; rispetto alla formazione degli adulti, saranno privilegiati i temi della progettazione e della raccolta fondi, proponendo percorsi specifici, che possano garantire un elevato livello formativo.

 

  • Cooperazione internazionale: NATs per… Onlus ha già preso contatti con alcune controparti locali per ampliare il raggio d’azione dei suoi progetti, intervenendo in ulteriori ambiti di vulnerabilità dei diritti dell’infanzia, oltre a quelli storici del lavoro minorile e della vita di strada. Più precisamente si tratta di interventi che riguardano la prostituzione infantile ed il reclutamento armato dei minori nei conflitti armati, da sviluppare in Colombia, paese dove l’associazione risulta essere maggiormente presente.

 

  • Attività di promozione: si tratta di un settore che risulta imprescindibile per la vita stessa di un’associazione di volontariato. Uno dei cammini che vogliamo intraprendere, è la sempre maggior collaborazione fra enti, al fine di ottimizzare le risorse ed organizzare eventi di qualità, che possano avere un maggior impatto territoriale e quindi valorizzare le iniziative di NATs per… Onlus.

 

  • Volontariato: per quanto riguarda il volontariato in Italia, l’associazione promuoverà le possibilità offerte dal servizio civile nazionale e regionale, oltre a favorire stage e tirocini universitari presso la propria sede, nei diversi ambiti di attività. Relativamente al volontariato internazionale, viste le necessità rilevate nel settore, si è deciso di coordinare con altre associazioni simili, un progetto unitario, che presenta diverse opportunità in differenti paesi, per l’invio di volontari in missione, prevedendo una formazione e monitoraggio costante degli stessi. La proposta sarà promossa in collaborazione con le Università, i Centri di Servizio per il Volontariato ed i Centri Giovani del Veneto, per poter soddisfare una richiesta sempre maggiore proveniente sia dal settore studentesco che del no profit.
     

Banchetto Informativo