Libri e pubblicazioni

 

PABLO, IL CARRETTO E L'AQUILONE

Pablo è un bambino lavoratore e vive nella periferia di una grande città dell'America Latina. Con la sua famiglia e con i suoi amici, ci racconta una quotidianità fatta di lavoro, di studio e di gioco, ma anche di impegno, di partecipazione... e di sogni.
L'idea di realizzare questo libro e il suo quaderno di lavoro è nata all'interno dell'associazione di volontariato NATs per..., dalle esperienze vissute in anni di accoglienza di delegati dei movimenti dei bambini lavoratori, negli incontri con la comunità, i gruppi informali e soprattutto le scuole. Le esperienze di incontro tra studenti sono sempre stimolanti e coinvolgenti perchè mettono in dialogo due mondi molto diversi su temi significativi come il lavoro, l'educazione, i diritti e la partecipazione. Gli scambi, vissuti sempre intensamente grazie alla presenza reale nelle classi scolastiche del nostro territorio dei protagonisti di queste realtà, ci hanno spinto a far conoscere il più possibile questa esperienza. Abbiamo quindi deciso di realizzare un libro illustrato che riattraversasse i contenuti di questi percorsi di "educazione alla mondialità" e tentasse di comunicarli attraverso una narrazione. Così è nato Pablo, il carretto e l'aquilone, e grazie a questo racconto oggi un maggior numero di studenti e insegnanti potrà affrontare questi temi, in classe e individualmente.
Pablo, il carretto e l'aquilone è scritto da Luigi Dal Cin e illustrato da Anna Forlati.
Gli autori hanno utilizzato parole e immagini poetiche per descrivere le situazioni e le emozioni delle giornate dei bambini NATs rappresentati in queste pagine. Il quaderno di lavoro è invece uno strumento di approfondimento e invito alla discussione sui temi proposti dal racconto, come se Pablo e i suoi amici fossero in classe. Attraverso l'analisi del testo, le attività e i giochi di ruolo proposti, un'immaginaria intervista a Pablo, le schede e gli strumenti per gli insegnanti, si potranno analizzare le questioni poste dall'infanzia lavoratrice dei NATs, che in questi anni molto ci hanno insegnato.

E' possibile scaricare il quaderno di lavoro al seguente link.


Autore: Luigi Dal Cin
Illustratore: Anna Forlati
Anno: 2017
Casa editrice: Edizioni Lapis
Lingua: italiano
Costo: € 13,50

 

 

 

IO E LA MIA STORIA

Progetto con i giovani ristretti in IPM

 

Io e la mia Storia è un progetto che nasce a favore dei giovani sottoposti a misura detentiva all'interno dell'Istituto Penale per i Minorenni di Treviso. Si tratta di un mosaico eterogeneo di persone in cui ciascun ragazzo è portatore di una propria peculiarità, di abilità diverse, problematiche e bisogni differenti che si sommano tra loro. In molte occasioni, però, i minori ristretti non sono consapevoli delle loro specificità e necessitano di un accompagnamento rispetto alla presa coscienza di sè. Il percorso di reintegrazione del minore detenuto all'interno della società potrà risultare, pertanto, efficace solo se adeguatamente supportato da un opportuno percorso interpersonale di riappropriazione e riappacificazione con la propria individualità.

Il fumetto ha voluto proprio essere uno stimolo alla rielaborazione della storia personale dei ragazzi e di presa coscienza della propria identità per rafforzare la conoscenza di se stessi e potenziare le capacità comunicative. Allo stesso tempo, il fumetto, avendo un linguaggio comunicativo e accessibile a tutti diventa uno strumento di diffusione e sensibilizzazione per la cittadinanza, sia

 

rispetto la presenza dei ragazzi ristretti a Treviso, sia per promuovere la cultura della legalità.

 

Potete scaricare il fumetto clicando qui

 

 

NON SMETTO DI SOGNARE
storie di strada in Guatemala

Ero in viaggio da quasi sei mesi quando sono entrata per la prima volta nella Casa de la Amistad del Movimiento Jóvenes de la Calle (Mojoca), di Città del Guatemala.
Siamo stati tre mesi insieme ai ragazzi del Movimento.
L'idea del libro è nata vivendo insieme a tutti loro: la quotidianità a volte era così irreale che l'unico modo per rappresentarla era cercare di mostrarla attraverso i loro occhi e le loro esperienze. Perchè con tante belle parole potrei spiegarvi la scintilla di orgoglio che ho visto mentre mi raccontavano la loro vita, della bellezza di essere madre, del dolore del rifiuto, la rabbia per un'ingiustizia o il rimorso per una violenza ingiustificata. E le risate, le risate che sempre risuonavano, timidi sorrisi e risate fragorose, che scoprivano senza vergogna denti rotti nei pestaggi della polizia. Alle parole preferisco usare piccoli scatti rubati, i soli a poter rendere l'atmosfera che abbiamo condiviso per il tempo vissuto insieme, dove le certezze erano poche e il giusto e lo sbagliato andavano continuamente ridiscussi e inseriti in contesti complessi e non sempre del tutto comprensibili. Perchè le ingiustizie da dover affrontare erano molte e i carnefici non sempre totalmente cattivi.

Le immagini sono accompagnate da stralci di interviste in profondità che i ragazzi ci hanno concesso, le storie delle loro vite, i motivi che li hanno portati in strada, i significati che danno alla loro scelta lati positivi e negativi, speranze e sogni. Ancora una volta la decisione di usare le loro stesse parole ci aiuta ad avvicinarci senza preconcetti alle loro storie.

Laura Pellicciari

Potete scaricare il libro cliccando qui

Autore: Laura Pellicciari
Anno: 2013
Lingua: italiano
Costo: € 10,00
 

 

BUEN VIVIR Y DESCOLONIDAD. CRITICA AL DESAROLLO Y LA RACIONALIDAD INSTRUMENTALES

E’ ora accessibile questo nuovo libro scritto da Boris Marañón Pimentel, professore dell’ Universidad Nacional Autónoma de México (UNAM) e coordinatore del gruppo di studio sull’Economia Solidale della CLACSO, che ho incontrato qui a Bogota in un seminario dell’anno scorso.

Uno dei pilastri del Buen Vivir e’ la democratizzazione dell’accesso alla conoscenza, considerando che Paulo Freire affermava che la conoscenza e’ una pratica della liberta’ in prospettiva di liberazione.

Per questo motivo il mondo accademico qui in America Latina pone a disposizione questi strumenti di approfondimento, in questo caso che approfondiscono  alcune chiavi di interpretazione del Buen Vivir in Messico, paese strategico dell’America Latina alle porte con il colosso USA.

Potete scaricare il libro cliccando qui

 

Autore: segnalato da Cristiano Morsolin
Anno: 2014
Lingua: Spagnolo

 

 

ALTRE FRONTIERE

in CAMMINO per i DIRITTI ed il PROTAGONISMO di MINORI e MINORANZE.

Siamo arrivati al secodo numero di ALTRE FRONTIERE

In queste pagine troverete vari articoli che riguardano tutto il lavoro realizzato ed i risultati otteuti in questo ultimo anno, insieme ai contributi e alle opinioni dei nostri volontari, collaboratori e partner di progetto.

NATs per... Onlus vuole così tenersi i contatto con i suoi sostenitori e amici che la seguono e la sostengono.

Potete scaricare la rivista cliccando qui.

 

 

 

Autore: a cura di NATs per... Onlus
Anno: 2012
Lingua: Italiano

 

 

ALTRE FRONTIERE

in CAMMINO per i DIRITTI ed il PROTAGONISMO di MINORI e MINORANZE.

 

Nel 2011, a conclusione dell'anno del suo decennale, NATs per... Onlus pubblica ALTRE FRONTIERE, una rivista che avrà cadenza annuale e che vi racconterà principalmente le attività che sono state svolte dall'associazione durante l'anno, le storie delle persone che ha incontrato, i luoghi ed i progetti che ha visitato.

ALTRE FRONTIERE è e sarà un giornale ricco e completo, in grado di informare chi conosce NATs per... Onlus da molti anni ma anche chi, attraverso questa rivista, l'ha appena conosciuta.

Potete scaricare la rivista cliccando qui.

 

 

Autore: a cura di NATs per... Onlus
Anno: 2011
Lingua: Italiano

 

 

"LO SAPEVATE CHE..."

FALSI  MITI SULL'IMMIGRAZIONE

 

Il Gruppo di Ricerca sulle Migrazioni, motivato dall'indignazione di fronte alle pratiche che cercano di danneggiare il processo interculturale che deve avvenire, presenta questo esercizio di riflessione pubblica, che parte dall'esperienza accademica e pratica (sportelli, scuola, mondo del lavoro, della salute) e di alcuni suoi membri in quanto immigrati.

Per questa pubblicazione ha scelto come argomento centrale i pregiudizi, con l'obiettivo di offrire strumenti per decostruirli non solo presentando statistiche e studi che dimostrano l'invalidità di queste concezioni così diffuse, ma soprattutto provocando una riflessione sull'incoerenza dello stigmatizzare un gruppo sociale con qualifiche negative, come si è fatto e si fa ancora con i giovani, le donne e gli omosessuali. Queste generalizzazioni e qualifiche dispregiative diffuse attraverso i mass media, di fatto servono al sistema di sfruttamento umano e lavorativo, promuovono metodi di controllo, coltivano la sfiducia tra le persone contro valori come la solidarietà, incentivano le aggressione razziste e xenofobe, seminano la paura per la diversità piuttosto che valorizzare la sua ricchezza e potenzialità.
Potete scaricare la pubblicazione cliccando qui.

 

Autore: a cura di Gruppo Ricerca Migrazioni
Anno: 2009
Lingua: italiano

 

 

ASSOCIAZIONISMO MIGRANTE:

STRUMENTO DI MEDIAZIONE COLLETTIVA

 

Questo libro è una ricerca etnografica nato dalla collaborazione di NATs per... Onlus e ANOLF Treviso. Lo scopo di questo lavoro è quello di portare all'attenzione delle istituzioni, in via principale, e dell'intera società, in generale, il tema delle organizzazioni di stranieri presenti in provincia di Treviso, evidenziando le potenzialità e le difficoltà che queste incontrano nella vita quotidiana, ed i percorsi formativi che sarebbero necessari per accrescerne l'efficacia e la portata delle attività.

Associazionismo migrante: strumento di mediazione collettiva, è un importante strumento a disposizione delle istituzioni e delle associazioni che operano per e con gli stranieri, è il punto di partenza per la pianificazione di attività future che potranno sostenere e promuovere le associazioni di stranieri presenti nel territorio e dare loro gli strumenti per meglio integrarsi e collaborare con l’associazionismo italiano e con le istituzioni.

 

Il libro e la ricerca sono stati presentati anche in un servizio di approfondimento dell'emittente televisiva regionale TeleChiara, che ha voluto dedicare una puntata della rubrica settimanale Camper alla nostra ricerca e alla nostra associazione. Potete vedere il servizio al seguente link:  http://www.natsper.org/2011/07/26/Video/

 

Autore: a cura di NATs per... Onlus
Anno: 2011
Lingua: italiano
Costo: € 8,00


 

DIRITTI UMANI IN AZIONE

 

Questo libro è frutto del lavoro di sistematizzazione effettuato nel corso degli anni da volontari, educatori ed associazioni che hanno proposto percorsi di educazione alla mondialità riguardanti i movimenti NATs nelle istituzioni scolastiche. In particolare, nell'ultimo triennio, grazie alla sinergia creata tra NATs per... Onlus, Jardin de los Niños Onlus e ProgettoMondo Mlal attorno al progetto dal titolo "Diritti umani in azione: infanzia, lavoro, protagonismo", si è deciso di di raccogliere gli strumenti didattici utilizzati per renderli usufruibili a chiunque volesse affrontare la tematica all'interno di curricula similari.

La pubblicazione è suddivisa in due parti. La prima fornisce alcuni approfondimenti rispetto alla visione dell'infanzia esistente oggigiorno, ma anche a come dovrebbe essere vista e vissuta, affinché bambini ed adolescenti possano realmente esercitare la loro soggettività giuridica così come stabilito nella Convenzione dei diritti dell'infanzia del 1989. Ulteriori tematiche riguardano alcuni argomenti chiave trattati nei percorsi di educazione alla mondialità quali la cittadinanza attiva ed i movimenti NATs.

La seconda parte, invece, dettaglia per ciascun grado di studio, la struttura e gli strumenti pedagogici utilizzati nei percorsi didattici che da ormai cinque anni sono proposti nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del Veneto.

 

Autore: a cura di Valerio Granello
Anno: 2010
Lingua: italiano
Costo: € 10,00

 

 

TRABAJO

 

Bogotà: 8 milioni di abitanti, altissima percentuale di popolazione sotto il livello minimo di sussistenza, settecentomila persone sieropositive, la maggior parte giovani e donne. Molte le situazioni dove i diritti fondamentali sono negati: dove i ragazzi sono costretti a lavorare forzatamente, dove abusi e maltrattamenti si mischiano alla normale quotidianità della vita. Paolo Degiampietro cattura sguardi, gesti, comportamenti dei bambini nella loro condizione di lavoratori, negli spazi dedicati al tempo libero e allo studio, cercando di raccontarne sogni e aspettative. I suoi scatti mostrano una città poco conosciuta, poco turistica, ma che esibisce la vita vera, attraverso intere famiglie di "desplazados", gli espulsi dai loro paesi natali a causa della guerra, che cercano un modo per costruire un futuro dignitoso. Il volume fa parte del progetto F/8 Project che ha l'obiettivo di documentare l'impegno etico e sociale dello stato civile, dei volontari, delle associazioni ONG, delle ONLUS, delle fondazioni e di tutti coloro che operano per il miglioramento delle condizioni di vita e per il rispetto dei diritti umani nelle varie zone del mondo.

 
Autore: Paolo Degiampietro
Fotografie: Paolo Degiampietro
Anno: 2008
Casa editrice: Damiani
Lingua: italiano, inglese, spagnolo
Costo: € 30,00

 

 
 
IL LAVORO DEI BAMBINI
 
 
Un libro che entra nella controversa questione del lavoro minorile a partire da racconti ed esperienze di coloro che lo vivono sulla propria pelle, ma anche di coloro che non tendono a scandalizzarsi di fronte al fenomeno e che si interrogano piuttosto sui significati che attribuiscono al lavoro, sull'apporto della propria esperienza nella società nella quale vivono, sul ruolo sociale che giocano. Le testimonianze dei bambini-lavoratori raccolte in questo libro consentono di tracciare una panoramica delle infinite facce del lavoro minorile, che vanno dallo sfruttamento all'impegno e alla lotta per un lavoro degno per tutti, ognuna attraversata dalla speranza di un miglioramento delle proprie condizioni di vita, non soltanto dal punto di vista economico, ma nei vari aspetti di costruzione identitaria individuale e collettiva di ogni essere umano.
 
 
 
 
 
 
Autore: Monica Ruffato
Anno: 2006
Casa editrice: Nuova dimensione
Lingua: italiano
Costo: € 13,00
 
 
 
EL TRABAJO DE CRECER
 
Il libro di Cristiano Morsolin, giornalista freelance della rivista Selvas, affronta il tema del lavoro infantile in Colombia, dando spazio alle polemiche e differenti letture nell'ottica della difesa dei diritti umani dell'infanzia e dell'adolescenza che lo stesso genera. Questa ricerca ha l'obbiettivo di fotografare la realà attuale dei movimenti sociali dei NATs e dell'infanzia e adolescenza popolare in Colombia, analizzando come questi minori siano riusciti a rendere visibili le loro istanze, in un contesto che storicamente ha sempre cercato di occultare la loro azione. Lo spazio dell'organizzazione, non è proprio solamente dei movimenti NATs, ma anche di altre esperienze di cittadinanza attiva dell'infanizia nei settori popolari. Il confronto tra queste esperienze di base con altri "esperimenti" di grandi organismi istituzionali di alto livello, permette di sottolineare il miglioramento della qualità delle condizioni di vita realizzato, questionando alcune politiche pubbliche, che molte volte non tengono conto di quella che è la realtà ed il vissuto sociale delle persone che dovrebbero favorire.
 
 
 
 
Autore: Cristiano Morsolin
Anno: 2008
Casa editrice: Ediciones Antropos Ltda
Lingua: spagnolo
Costo: € 10,00

Banchetto Informativo